Il papà va a scuola

Ieri sera il mio papà è andato a scuola, ad un corso speciale per i papà. Lo so perché ne parlava con mamma stamattina quando loro facevano colazione. A me colazione piace farla presto, intorno alle 6.30, quindi ero tranquillo e potevo ascoltare la conversazione.

In ogni caso, ieri è andato a questa scuola speciale. C’erano altri papà che dovevano imparare bene il loro mestiere. Si sono presentati, si sono seduti per terra e hanno cominciato a parlare. Perché non deve mica essere facile fare il papà, eh. Tutti parlano delle mamme, ma non bisogna dimenticarsi che ci sono anche loro.

Loro, poverini, che devono imparare tante cose: a trovare il proprio spazio all’interno di quel binomio stretto stretto che si crea fra una mamma e il suo bambino, a capire come gestire il proprio tempo e le proprie energie per essere bravi a casa e bravi in ufficio, a portare pazienza con tutti quegli ormoni ballerini.

image

Perché, se ci si pensa bene, io sono stato per nove mesi nella pancia della mamma, sono diventato grande e la sua pancia è diventata grande, le ho dato i calci per farla abituare alla mia presenza. Mentre il mio papà mi ha visto quando mi hanno fatto uscire, non mi ha mai sentito prima.

Dite che al corso gli faranno anche un po’ capire che cosa vuol dire avere la pancia?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...